Centro di Solidarietà di Rho

Un atto di carità per l’educazione di tutti

colletta-alimentare-2012

«Un atto di carità per tanti, per l’educazione di tutti»: così amavano ripetere tanti anni fa don Luigi Giussani e ilCavalier Fossati, presidente della Star, i due uomini che hanno fatto nascere il Banco Alimentare che da 16 anni promuove la Giornata nazionale della Colletta alimentare, una proposta che lo scorso sabato 24 novembre ha suscitato grande interesse e partecipazione nella nostra città tra giovani e meno giovani.

Un dato può risultare significativo: nonostante la crisi economica che sta condizionando tante famiglie, nei 20 supermercati della zona di Rho che hanno aderito all’iniziativa sono stati raccolti nell’arco di una sola giornata più di 350 quintali di prodotti alimentari, in particolare olio, legumi, tonno, carne in scatola e prodotti per l’infanzia.

Il gesto di tutti coloro che hanno aderito a questa iniziativa si aggiunge all’attività quotidiana del Banco Alimentare che è convenzionato in tutta Italia con diverse migliaia di enti caritativi, attraverso i quali consegna tutti giorni alimenti in eccedenza dell’industria alimentare, della grande distribuzione, dei mercati generali e degli enti pubblici alle persone più povere ed emarginate.

Quanto è stato raccolto sabato 24 novembre sarà donato nei prossimi giorni a persone e a famiglie che nella nostra zona vivono ancora vicino o sotto la soglia di povertà. Il coinvolgimento di migliaia di rhodensi durante la Colletta alimentare, mossi da carità cristiana o semplicemente da una reale passione per l’uomo, ha sostenuto l’impegno del Centro di Solidarietà di Rho che, presente da diversi anni sul nostro territorio, rende stabile e continuo nel tempo questo gesto di gratuità. Riprendendo la vecchia tradizione della San Vincenzo, gruppi di persone e di amici del Centro di Solidarietà di Rho portano pacchi di alimenti nelle case di più di 140 famiglie indigenti che abitano nella nostra zona e che vivono in condizioni di grave disagio.

La caratteristica di questa opera è che la sua struttura e la sua organizzazione sono costituite da individui che sono stati guardati con uno sguardo pieno di affezione e aiutati nel loro bisogno ultimo di comprendere il significato della vita. Dunque il protagonista non è l’istituzione, non è l’organizzazione della Chiesa, ma sono le singole persone che hanno acquisito questa coscienza particolare. Per molti si tratta di una semplice amicizia umana: ad esempio, il coinvolgimento di un collega aperto a condividere qualcosa di più del lavoro in ufficio oppure quello di un vicino di casa che non si chiude nel suo appartamento. Come amava dire don Giussani diversi anni fa, «è venuto il tempo della persona. Quanto più i tempi sono duri, tanto più è il soggetto che conta, è la persona che conta».

Il risultato della Colletta alimentare ci ha dimostrato come in un momento difficile, in cui si avvertono segnali di impoverimento reale tra la gente, la carità cristiana sia più forte di ogni desiderio ideologico di giustizia sociale. Un gesto semplice come quello di donare cibo a chi non ne ha non è una generica filantropia che mette a posto le coscienze, ma èun gesto reale di condivisione del bisogno materiale e del destino dell’uomo che si incontra. Quanto abbiamo visto sabato 24 novembre è stata l’esemplificazione di come prima delle idee occorrano le opere, di come cioè per costruire il bene comune si debba partire da quelle azioni concrete che vanno al di là di ogni ideologia e che rispondono ai bisogni del cuore dell’uomo.

Il Centro di Solidarietà di Rho

Dona il tuo 5 per mille

5x1000 al Cds di Rho

Dona il tuo 5 per mille al Centro di Solidarietà di Rho

Codice fiscale:
93505050158

Non ti costa nulla ma vale molto.

> Scopri come sostenerci

Portofranco

Portofranco

Il Centro di aiuto allo studio è aperto mercoledì e venerdì dalle 14.45 alle 17.30.

Si richiede l'aiuto di tutte le persone disponibili a collaborare.
> Contattaci subito!

Pellegrinaggio

Pellegrinaggio Corbetta-Rho

Ogni anno a settembre il pellegrinaggio a piedi dal Santuario della Beata Vergine dei Miracoli di Corbetta alla Madonna Addolorata di Rho.

Qui le cronache, le foto e i video delle passate edizioni:
2018  |  2017  |  2016  |  2015  |  2014  |  2013  |  2012  |  2011  |  2010  |  2009

Archivio

Utilizziamo i cookies per consentirti la migliore navigazione possibile. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies, altrimenti puoi disabilitarli modificando le impostazioni del browser. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi